Annunci Mistress Roma

Come ho conosciuto mistress Jessica? La mia padrona a Roma

Mistress Jessica è la mia padrona di Roma, la preferita e quella che io definisco come la migliore in assoluto: ecco come noi due ci siamo conosciuti ed abbiamo iniziato la nostra relazione nella calda e accogliente città di Roma.

Com’è iniziata la mia relazione con la Mistress Jessica di Roma?

mistress di Roma Jessica
Io sono un uomo che ama essere dominato e soprattutto voglio essere sicuro del fatto che la mia padrona possa rimanere sempre soddisfatta di me.

Aggiungo che non amo molto le padrone di Roma che sono tutt’altro che severe: voglio godere venendo letteralmente umiliato e soprattutto preferisco vedere una donna severa che una donna che non sa quello che vuole veramente.
L’ultima mia padrona di Roma mi aveva deluso parecchio visto che questa non era in grado di rendere piacevole il rapporto e questo mi fece pensare che forse avrei dovuto trovare un’altra padrona.

Desideri veri incontri BDSM nella tua città?

Iscriviti Gratis

Ti garantiamo 100% di anonimato, profili reali e verificati!

Per questo, tornato a casa, decisi di farmi una bella ricerca online per trovare una nuova padrona a Roma che mi facesse provare tutte quelle particolari e forti emozioni che riescono a rendere uno schiavo felice e soprattutto eccitato e desideroso di tante umiliazioni.
Pertanto decisi di sfruttare questo nuovo portale che mi ha permesso di trovare la migliore padrona a Roma, ovvero Jessica.

La mia storia con la padrona di Roma iniziò in chat, ora vi racconto come:

Da subito capii che Jessica era una padrona completamente diversa da quelle classiche.
Dal primo contatto sul portale ebbi l’impressione che la donna volesse rimarcare perfettamente il suo ruolo di dominatrice assoluta e questo non faceva altro se non aumentare la mia eccitazione.

Sentirmi umiliato già in chat, insultato e mortificato, mi faceva sentire vivo e soprattutto rimarcava perfettamente la mia condizione di schiavo che non deve assolutamente permettersi di ribellarsi alla sua padrona, pena l’umiliazione completa.
Decisi di pregare la mia nuova padrona a Roma di darmi l’opportunità di poterla soddisfare e sottostare a tutte le sue pratiche e lei, con un’aria di superiorità unica, decise di acconsentire alle mie richieste, permettendomi di vivere un rapporto unico sotto ogni aspetto e privo di momenti di noia e poco gradevoli da vivere.

Com’e stato passare la mia prima notte con la mia nuova padrona a Roma?

Jessica mi fece venire a casa sua ma non mi accolse come un uomo dei suoi sogni. Mi fece sdraiare a terra e mi lasciò con la biancheria intima. Era una vera padrona che sapeva quello che voleva ed io non vedevo l’ora di vivere questo genere di rapporto assieme a lei.

Le prime umiliazioni alle quali mi sottopose furono leggere e mi permisero di sentirmi felice: qualche calcio e subito la suola del suo stivale in pelle in bocca mi fecero sentire vivo ed eccitato come pochissime altre volte mi era capitato in tutta la mia vita.

Mi piaceva il sapore dei suoi piedi sporchi e soprattutto il fatto che continuava ad insultarmi e percuotermi.
Dopo avermi usato come zerbino e torturato con vari strumenti, la mia bella padrona Jessica mi fece assaporare brevemente il suo sesso, facendomi dunque godere e premiandomi per essere stato perfetto come schiavo.
Ogni rapporto con lei è sempre diverso e dedicato interamente alla tortura ed umiliazione, caratteristiche che io amo vedere nel nostro rapporto e che mi ha permesso di trovare la mia mistress di Roma preferita senza alcuna perdita di tempo.

Desideri veri incontri BDSM nella tua città?

Iscriviti Gratis

Ti garantiamo 100% di anonimato, profili reali e verificati!

Leave a Comment

 
Chiudendo questo messaggio:
  • Dichiari di avere più di 18 anni.
  • Sollevi da qualsiasi responsabilità il creatore del sito, il suo titolare e il provider che lo ospita.
  • Dichiari che il luogo in cui sei, ti permette di poter vedere contenuti per adulti.
Inoltre dichiari anche di sapere che questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questa popup, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti ad usare i cookie.